I migliori cancelli per bambini. Efficaci e Sicuri. Guida 2018


SICUREZZA BAMBINI: GUIDA PRATICA AI MIGLIORI CANCELLI PER BAMBINI

Ogni anno migliaia di bambini subiscono infortuni domestici involontari a causa di cadute, avvelenamenti e ustioni con liquidi bollenti o vapore.

I bimbi piccoli, infatti, non hanno la percezione del pericolo e fanno le cose senza esitazione.

Sai bene che non è sempre possibile sorvegliare il tuo bambino senza mai distrarsi, soprattutto se nel frattempo sei impegnata a fare altre cose per la casa o per il lavoro.

E’ importante quindi rendere la casa un ambiente sicuro, riducendo al minimo i rischi per i bambini.

Clicca qui per andare subito alla lista dei migliori cancelletti a pressione

Cancello bambini: Cosa sapere prima di acquistare

Il cancelletto o cancellino per bambini è una piccola barriera con la funzione di limitare il campo d’azione del bambino e impedire l’accesso a luoghi potenzialmente pericolosi.

Sul mercato sono presenti centinaia di modelli di cancelletti per bambini e differiscono per una serie di caratteristiche a seconda del tipo di utilizzo e del tipo di installazione.

Ok, ma di quali elementi bisogna tener conto prima di acquistare il cancellino per bambini?

La cosa da sapere prima di acquistare sono:

– il luogo in cui verrà installato;

– le dimensioni necessarie e tipo di materiale a cui fissare il cancelletto;

– le modalità di installazione necessarie (cancelletti fissi e cancelletti a pressione);

– l’altezza del cancelletto che deve essere minimo di 50-60 cm o maggiore a seconda dell’altezza del bambino;

– per chi preferisce i cancelletti senza sbarre ma con i fori, è importante che i fori non siano troppo ampi, al fine di evitare una “agile” arrampicata.

Una volta fatto questo, puoi passare alla scelta del tipo di cancello bambini più adatto alle tue esigenze e alle caratteristiche di tuo figlio.

Quello di cui devi essere sempre consapevole è che nessun sistema di protezione o cancello per bambini potrà mai sostituire un’attenta supervisione da parte dei genitori.

Ma come faccio a montare/installare il cancelletto per il mio bambino?

La prima cosa da sapere è dove va posizionato.

Ad esempio, un cancelletto bambini con fissaggio a pressione non deve essere installato sulle scale, ma è opportuno utilizzarlo per una porta o tra due muri.

I meccanismi di fissaggio dei cancelletti bambini sono sostanzialmente 2, a pressione e fissi.

 Cancelletti a pressione per bambini

Sono cancelletti da fissare grazie a un meccanismo a pressione, posto sui quattro vertici.

Questa tipologia di cancelletto è la soluzione più utilizzata perché:

– non è necessario fare buchi nel muro o nei mobili;

– può essere installato e rimosso rapidamente;

– è adatto per chi vuole limitare l’accesso a diversi ambienti della casa a seconda delle esigenze;

– è una soluzione pratica per chi si sposta spesso con la famiglia in diverse case o appartamenti.

La pressione esercitata dal cancelletto è sufficiente ad impedire il movimento del bambino, ma non lascia segni sullo stipite della porta o sui muri.

Abbiamo selezionato i migliori cancelletti a pressione per sicurezza e rapporto qualità/prezzo:

Se hai deciso che un cancelletto a pressione è l’acquisto giusto per te, puoi scegliere anche tra cancelletti  più adatti alle tue esigenze, alle caratteristiche del tuo bambino, o al tuo arredamento: Scopri di più: => cancelletti a pressione

Il cancelletto a pressione è la soluzione ideale per chi prevede di lasciare il cancelletto solo per qualche tempo.

IMPORTANTE: i cancelletti a pressione sono più adatti ad essere installati su superfici piane e piatte, come porte e muri, mentre sono altamente sconsigliati per le scale in quanto potrebbero ribaltarsi se non fissati correttamente.

 

Cancelletti fissi bambini 

Sono cancelletti da montare con le viti, quindi bisogna praticare dei fori alle pareti con un trapano.

Di sicuro sono i migliori cancelletti per le scale, perché, se installati correttamente, riducono sensibilmente il rischio di rovesciamenti.

Il punto debole dei cancelletti fissi è che è necessario un tempo di installazione maggiore, oltre al dover fare dei buchi a porte o muri.

Questa soluzione non è adatta:

– per chi non vuole fare buchi nella parete;

– per chi non cerca una soluzione permanente;

– per chi ha bisogno di spostarlo con frequenza.

Abbiamo selezionato i migliori cancelletti fissi per sicurezza e rapporto qualità/prezzo.

Cancelletti a scomparsa per bambini  h3

I cancelletti a scomparsa (o a soffietto) hanno un’apertura scorrevole e si ripiegano come una fisarmonica.

Sicuramente sono meno ingombranti di un classico cancellino per bambini, ma non permettono di guardare attraverso, quindi non ti sarà possibile controllare velocemente il bambino con una sbirciatina da un’altra stanza.

Il sistema di ripiegamento a scomparsa rende il cancellino poco visibile quando è chiuso, quindi non impatta molto sull’arredo complessivo della casa.

E’ una soluzione ideale da posizionare in prossimità di una ringhiera o ad angolo, ma non dimenticare che è necessario fissarli su un lato con le viti.

Abbiamo selezionato i migliori cancelletti a scomparsa per sicurezza e rapporto qualità/prezzo:

Se pensi che un cancelletto a scomparsa sia la scelta giusta per te, puoi scoprire altri modelli più adatti alle tue esigenze leggendo l’articolo dedicato: => cancelletti a scomparsa

Cancelletto bambini scala a chiocciola

Sono preoccupata, mio figlio gioca sempre vicino alla scala a chiocciola e rischia di farsi male, esiste cancelletto per la scala a chiocciola?

La maggior parte dei cancelletti non si adattano alla scala a chiocciola, poiché è un tipo di scala con struttura e dimensioni diverse rispetto alle porte o alle scale tradizionali.

Se hai bisogno di una cancello bambini per scala a chiocciola dovrai orientarti su un modello specifico ed evitare di adattare un altro prodotto.

Abbiamo selezionato per te i migliori cancelletti per bambini per sicurezza e rapporto qualità/prezzo.

Tipi di apertura cancelletti per bambini?

Il meccanismo di apertura dei cancellini per bambini deve essere semplice ed efficace, perché deve impedire l’accesso al bambino, ma deve essere pratico e funzionale per chi vive la casa.

La migliore chiusura è quella che permette l’apertura/chiusura con una mano sola, posta dal lato opposto dove si trova e si muove il bambino.

Questi tipi di chiusure si rivelano molto agevoli e pratici soprattutto quando si tiene in braccio il bambino. Altrettanto agevole è la chiusura che avviene in automatico semplicemente spingendo il cancellino.

cancelli per bambini

ARREDAMENTO E CANCELLETTI BAMBINI

Di sicuro il cancelletto bambini altera la mobilità e l’impatto visivo degli ambienti della casa.

In questo caso bisogna sapere 2 cose:

– oltre ad essere velocemente rimuovibile, si tratta di una soluzione temporanea per la sicurezza di tuo figlio e la tua tranquillità;

– molte case produttrici vendono cancelletti bambini in diversi colori e stili, in questo modo potrai integrarli elegantemente nell’arredamento, senza avere ogni volta un colpo d’occhio negativo.

Una domanda che spesso ci viene fatta è:

Ci sono cancelletti bambini intonati con l’arredamento di casa mia?

I cancelletti possono essere di acciaio, legno o plastica. Quelli in acciaio hanno una struttura più solida, ma tutti i modelli svolgono egregiamente la loro funzione.

Cancelletti bambini in plastica: solitamente hanno degli inserti in acciaio, ma la struttura è in plastica. Sono più leggere e più facili da spostare nei diversi ambienti.

 Cancelletti bambini in legno: la struttura in legno garantisce la solidità. Inoltre un colore simile all’arredamento integra perfettamente il cancellino e lo rende più coerente nel contesto generale.

Ovviamente, oltre ad essere in legno naturale, i cancelletti in legno possono essere anche in legno bianco e altri colori.

Cancelletti bambini in acciaio: hanno una struttura più solida, più adatta a sostenere forzature e urti dei bambini. Esteticamente sono più adatti ad essere installati nei pressi di una scala in metallo, o in ambienti con colori che tendono al lucido o laminato.

Ogni cancelletto si adatta a specifiche esigenze, quindi se cerchi qualcosa di leggero e temporaneo, puoi optare per un cancellino in plastica, se cerchi qualcosa di più solido e forte, puoi scegliere un cancellino in accaio, mentre se cerchi qualcosa di coerente con il tuo arredamento, puoi anche scegliere un cancelletto in legno naturale o colorato.

Abbiamo selezionato i migliori cancelletti per design, sicurezza e rapporto qualità/prezzo.

CANCELLETTO CANE

Spesso ci sentiamo chiedere, ho bisogno di un cancelletto per bambini, ma che vada bene anche per il cane. Come faccio ?

Un animale domestico è parte integrante della famiglia, ma quando deve coesistere con uno o più bambini è necessaria un pò di organizzazione.   Perchè?

Perché ci sono delle zone in cui il bambino non deve assolutamente entrare per evitare rischi fisici o di contagio.

Nel tentativo di voler attraversare il cancelletto, sia bambini che animali domestici potrebbero rimanere bloccati con le gambe o con la testa tra le sbarre, è importante quindi che le sbarre del cancelletto non siano mai troppo larghe.

In questo caso potresti anche pensare di acquistare un cancelletto senza doghe:

Non sempre i cancelletti per bambini riescono ad arginare gli spostamenti dei nostri amici a quattro zampe, è importante quindi anche insegnare a tutti delle sane regole di convivenza.

Di seguito è riportato il miglior cancelletto per cani e bambini, selezionato da ProtezioneBambini.com

CANCELLETTI PER CAMINI E STUFE

Poco tempo fa una nostra amica, Claudia, ci ha domandato:

Mio figlio è attratto dal fuoco e cerca sempre di avvicinarsi al camino, ci sono delle protezioni per bambini per caminetti e stufe?

La struttura dei cancelletti per caminetti o stufe è diversa in quanto le dimensioni da coprire sono maggiori. Questi cancelletti per camino sono molto più lunghi e formano una sorta di semicerchio attorno all’area da delimitare.

Alcuni  specifici modelli di cancelletti per camini sono dotati anche di griglie molto fini con la funzione di parascintille.

CANCELLETTI BAMBINI: QUANDO INSTALLARLI?

Quando i bambini cominciano a gattonare bisogna sempre tenerli d’occhio, ancor di più quando cominciano a camminare, infatti sappiamo bene come possono essere imprevedibili nelle loro azioni.

E’ da considerare quasi obbligatorio l’utilizzo di un cancelletto per bambini se l’abitazione è su più piani, o se sono presenti delle zone particolarmente pericolose per i più piccoli, come una porta-finestra che dà sul terrazzo,  un’area di lavoro, un ripostiglio, o bagni in cui si tengono attrezzi e detersivi.

Una volta montate, queste strutture creano una vera e propria barriera fisica, che non può essere oltrepassata dai bambini.

I cancellini bambini sono supporti non permanenti, e sarai il tuo buon senso a farti capire quando rimuoverlo.

Una cosa è certa,

se vuoi limitare una determinata area all’insegna della sicurezza, non puoi fare a meno di un cancelletto per bambini, che può anche essere utilizzato per non fare entrare il cane, ed evitarne l’accesso a spazi dedicati solo al bambino.

Conviene scegliere un cancelletto con apertura laterale

Non esiste un cancelletto per bambini migliore di tutti gli altri, ma è importante scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Sul mercato sono presenti cancelli per bambini a ringhiera e cancelletti a scomparsa.

Cancelli a ringhiera sono sicuramente la tipologia di cancelletti per bambini più venduta e conosciuta. Sono installabili sia con sistema a pressione che con viti e possono avere una piccola porticina centrale oppure possono essere aperti del tutto.

Ma quanto deve essere alto il cancelletto per mio bambino?

Ovviamente prima di acquistare devi valutare altezza e larghezza del cancelletto.

La maggior parte dei cancelletti bambini sul mercato è di 70 centimenti di altezza, ma sono presenti modelli fino ad un metro per bambini più grandicelli.

Nonostante le dimensioni standard dei prodotti sul mercato, devi sapere che la maggior parte dei cancelletti per bambini hanno dei componenti estensibili che aumentano la larghezza di altri 10 cm circa.

Ovviamente, la prima che devi fare è pensare dove mettere il cancelletto e misurare la larghezza del vano da bloccare.

Cancelletti per bambini fai da te?

Le emozioni e le preoccupazioni dei genitori crescono di pari passo con le curiosità e l’autonomia dei bambini.

I bambini sono imprevedibili e potrebbero, in qualsiasi momento, cadere o avvicinarsi a zone pericolose come scale, camino, stufe, etc.

Tenendo sempre in massima considerazione il fattore della sicurezza, chi è pratico del fai da te può anche cimentarsi nella realizzazione di un cancelletto di questo tipo.

IMPORTANTE: Tutto si può fare, ma quando si tratta della sicurezza dei tuoi bambini, non si scherza.

Ma quali sono gli ambienti più  pericolosi per i bambini?

E dove conviene installare il cancelletto per bambini?

Il pericolo è dietro l’angolo quando i bambini si spostano velocemente, toccano e mettono in bocca qualsiasi cosa.

In genere gli ambienti più pericolosi dove solitamente  vengono installati i cancelletti bambini sono:

Scale: Uno scalino o una rampa di scale non fa differenza. I bambini amano le scale ma potrebbero fare brutte cadute, anche perché capita spesso, almeno inizialmente, che sanno solamente salire o scendere;

Camini e stufe: Il fuoco attira tutti, ma ancor di più i bambini. Oltre alla classica protezione del camino, è opportuno posizionare cancelletti bambini per evitare scottature, ustioni e ferite da scoppi o eccessiva vicinanza alla fiamma;

Cucina: Una delle stanze più pericolose perché sono presenti elettrodomestici, spazzatura ed è piena di cassetti con pentole e utensili da cucina. Se anche tuo figlio apre continuamente sportellini e cassetti, è opportuno installare delle protezioni bambini;

Balconi e terrazzi: Per evitare che entri in contatto con piante e animali, per evitare ulteriori rischi e limitare il campo d’azione di tuo figlio, è opportuno installare un cancello bambini per balconi e terrazze;

Bagno e lavanderia: La presenza di prodotti cosmetici e detersivi rende il bagno uno dei primi ambienti da mettere in sicurezza.

In alcune fasi della crescita del bambino diventa opportuno equipaggiarsi con sistemi di protezione per bambini ed in particolare di cancelletti per bambini, se il tuo bambino:

– ha cominciato a gattonare;

– ha cominciato a muovere i primi passi;

– piange perché non vuole stare più in braccio, ma a terra;

– comincia a strisciare e muoversi velocemente e te lo ritrovi spesso in cucina e in altre stanze.

Quando si parla di protezioni bambini facciamo riferimento non solo ai cancelletti bambini, ma anche a Paraspigoli bambini, Blocca porte, Blocca cassetti e Blocca armadio bambini.

Uno dei modi più semplici per arginare la “furia esploratrice”è utilizzare un cancelletto di sicurezza per bambini.

In questo modo il tuo bambino potrà esplorare tutti gli ambienti della casa in sicurezza, mentre tu sarai più tranquilla.

Di seguito troverai consigli pratici e utili per saperne di più e fare il migliore acquisto senza spendere una fortuna.

CONCLUSIONI

Prima di lasciare il tuo bambino libero di giocare vicino a un cancelletto, assicurati che tutto funzioni correttamente, specialmente se lo stai usando come un cancello di sicurezza per il caminetto o per l’albero di Natale.

Prova a fare pressione sul cancelletto e controlla le serrature e i fermi per assicurarti che funzionino correttamente.

Se il tuo cancello ha un lucchetto autobloccante, testalo per assicurarti che si blocchi saldamente ogni volta.

Per una maggiore tranquillità delle mamme e dei papà, sul mercato sono presenti anche cancellini intelligenti che indicano se il cancello è bloccato o no.

Così non avrai più dubbi in quanto il colore verde ti indicherà l’assenza del blocco, mentre il colore rosso ti indicherà che il blocco del cancelletto è inserito.

Quello di cui devi essere sempre consapevole è che nessun sistema di protezione o cancello per bambini potrà mai sostituire un’attenta supervisione da parte dei genitori.

I bambini non vanno lasciati mai soli e incustoditi, nemmeno per brevi istanti.

Recent Content