NORMATIVA SEGGIOLINI AUTO:GUIDA PRATICA


Normativa seggiolini auto 2017, la guida definitiva

La normativa sui seggiolini auto è cambiata, si tratta di una normativa europea che definisce le norme per la sicurezza dei bambini in auto in Europa.

Devi sapere che poco più della metà dei genitori è a conoscenza dell’entrata in vigore di nuova legge sui seggiolini auto e meno del 20% sa quali sono le regole.

Uno studio effettuato su un campione rilevante di genitori, evidenzia che più di un terzo dei genitori ammette di non utilizzare occasionalmente il seggiolino. Mentre le scuse più utilizzate al posto di blocco, nel caso di mancato utilizzo del seggiolino bambini in automobile vanno da “era solo per un breve viaggio” a “ho dimenticato di spostare il seggiolino auto da un’auto all’altra”.

Di seguito scoprirai cosa è necessario fare per la sicurezza dei bambini e per evitare di incorrere in sanzioni e pagare multe molto salate.

Grazie a questa guida pratica sulla normativa per seggiolini auto capirai subito cosa fare e come comportarti quando trasporti i tuoi bambini in auto.

I seggiolini auto diventano sempre più sicuri, più complessi e più tecnologici. Sentiamo spesso parlare di sensori anti abbandono, imbottiture, agganci con cintura, attacchi isofix, etc.

Se si parla di seggiolini auto per bambini, parliamo di sicurezza per la tua famiglia e di tranquillità nello spostarsi liberamente. In precedecenza regnava un pò di confusione sui rialzi da usare, sulla protezione dagli urti laterali e sull’altezza del bambino rispetto al seggiolino auto e in relazione alle cinture dell’auto.

Si è vero,
serviva un pò d’ordine e la normativa sui seggiolini auto viene modificata al fine di garantire prodotti sempre più sicuri anche perché sentiamo parlare, ancora troppo spesso, di bambini vittime di incidenti stradali a causa di sistema di ritenuta non adeguati.

Andiamo ora a vedere praticamente cosa bisogna fare, ma anche cosa non fare per essere in regola con la normativa seggiolini auto.

Obbligo seggiolino auto: Cosa bidogna sapere
Normativa seggiolini auto 2017, cosa si può fare e cosa no
Rialzo auto e alzatine per auto, un pò di chiarezza
Gruppi seggiolini auto, omologazione, isofix e peso
Seggiolino auto normativa R129, in sintesi.
Seggiolini auto isofix, i più sicuri per chi viaggia con bimbi in auto
Seggiolini macchina vs airbag
Domande frequenti che si fanno i genitori sui seggiolini per auto e la normativa

OBBLIGO SEGGIOLINO AUTO: COSA BISOGNA SAPERE 

Gli obblighi imposti dalla nuova normativa seggiolini auto hanno lo scopo di garantire una maggiore protezione e sicurezza per i bambini in auto.

Quindi ben vengano norme più esigenti, nella speranza che anche i genitori e chi deve controllare applichino lo stesso rigore.

La normativa impone obblighi sia per chi utilizza/acquista seggiolini auto che per chi li produce.

Prima di procedere all’acquisto è importante controllare il codice di omologazione del prodotto.

I riferimenti alla normativa ECE R44 fanno riferimento al peso del bambino mentre la normativa R129 prende come riferimento l’altezza del bambino. Quello che devi sapere, è che le normative sono entrambe valide.

Ma perchè ci sono 2 normative vigenti ?

Se la dobbiamo dire tutta oltre alle 2 normative europee dobbiamo rispettare anche l’art. 172 cds (codice della strada). Ma niente panico.

Andiamo per ordine…

La normativa ECE R44/04 ragiona per peso mentre la normativa ECE R129 ragiona secondo l’altezza.

Ad esempio, per quanto riguarda gli obblighi di trasporto in senso contrario di marcia, per la legge ECE R44/04 è obbligatorio fino ai 9 chili del bambino, mentre per la normativa ECE R129 fino ai 15 mesi del bambino.

Ma allora come si fa se mio figlio ha otto mesi e pesa più di 10 chili ?

Nonostante il peso del bambino sia mediamente superiore all’età, è sempre consigliato tenere il seggiolino auto contro il senso di marcia almeno fino ad un anno.

Anche se non ci fossero normative a supporto, quando si viaggia in auto con bambini è obbligatorio  rispettare e tutelare la sicurezza di bambini e adulti. Quindi è sempre opportuno fare riferimento alla norma più restrittiva, ma allo stesso tempo valutare caso per caso.

Una cosa è certa.

In caso di mancato utilizzo o di utilizzo sbagliato dei seggiolini auto corri il rischio di prendere una sanzione amministrativa e pagare una multa. La somma da pagare varia col variare dell’infrazione commessa.

Infatti, come confermato anche dall’Aci (Automobile Club d’Italia, ente pubblico con funzione di promozione controllo e indirizzo normativo del settore automobilistico),

se il bambino non è ben assicurato sul seggiolino auto, anche un urto a 15 km/h può essere fatale per il piccolo. Inoltre devi sapere che il 40% degli incidenti mortali si verifica su percorsi inferiori ai 3 km, soprattutto in città.

Ma cosa bisogna fare SEMPRE?

– è sempre importante leggere le istruzioni rilasciate dalla casa costruttrice del veicolo sui «sistemi di sicurezza», ma soprattutto leggere le istruzioni d’uso del seggiolino;

– allacciare correttamente le cinture del seggiolino;

– usare il seggiolino anche per brevi percorsi;

– per i bambini più grandi da trasportare nel senso di marcia devi sapere che i bambini alti meno di 125 cm che viaggiano su un seggiolino omologato non vanno più trasportati con un seggiolino auto senza schienale. Quindi i vecchi “booster” o rialzi non sono più ritenuti sicuri.

Ma chi possiede e utilizza i booster o un rialzo auto per bambini deve comprare per forza un seggiolino nuovo?

NO, chi possiede rializi o booster può continuare ad utilizzarlo, ma è consigliato sostituirlo appena possibile con uno dotato di schienale.

NORMATIVA SEGGIOLINI AUTO 2017: COSA SI PUO’ FARE

La prima cosa da fare prima dell’acquisto è controllare il codice di omologazione del seggiolino auto!

Infatti devi sapere che tutti i seggiolini auto per bambini prodotti prima dell 1995 e che riportano il codice di omologazione ECE R44/01 e R44/02, sono diventati fuorilegge, in quanto fanno rifeimento alla fase 1 e alla fase 2 della normativa.

Quelli che invece sono legali, sono quelli che, come riportato nella la normativa seggiolini auto 2017, riportano i codici ECE R44/03, ECE R44/04 e i-Size (UN R129).

Per evitarte di perdersi tra articoli e norme nazionali e europee, di seguito troverai indichiazioni pratiche e utili che ti permetteranno di capire cosa si può fare nel rispetto della vigente normativa seggiolini auto:

– i bambini più alti di 125 centimetri possono utilizzare rialzi auto senza schienale;

– i seggiolini con attacchi Isofix non sono più obbligatori quindi potrai scegliere se installare il seggiolino auto con gli agganci Isofix (più le cinture di sicurezza) oppure solo con le cinture di sicurezza del veicolo;

– i bambini, accompagnati, possono viaggiare in pullman senza seggiolino o cintura di sicurezza se non sono disponibili;

– il seggiolino auto deve avere la giusta etichetta e rispettare gli standard europei;

– i bambini sotto i tre anni non possono viaggiare su qualsiasi veicolo che non sia equipaggiato con un sistema di ritenuta per bambini adatto alla loro età e peso;

– tutti gli occupanti del veicolo, senza eccezione, devono essere protetti da una cintura di sicurezza o da un seggiolino per bambini;

– il conducente è responsabile, per garanzia, che qualsiasi passeggero di età inferiore ai 16 anni sia correttamente protetto nel proprio veicolo;

– disattivare l’airbag se si monta il seggiolino sul sedile anteriore;

– fino a 15 mesi, il seggiolino auto deve essere posizionato in senso contrario di marcia, ancora meglio se sul sedile posteriore, ricordandosi sempre di attivare il blocco maniglie dell’auto.

NORMATIVA SEGGIOLINI AUTO 2017: COSA NON SI PUO’ FARE
Alcuni studi hanno confermato che due terzi dei genitori non conoscono le leggi vigenti e un terzo dei genitori trasporta i bambini in automobile senza seggiolino oppure con seggiolini auto non adatti o non montati correttamente.

IMPORTANTE: Circa la metà degli incidenti si verifica entro cinque 5 chilometri da casa tua. Questo significa che ci mettiamo alla guida distratti da altre cose o senza aver completato tutte le attività necessarie prima di mettersi in marcia, tipo fissare correttamente il bambino nel seggiolino auto, regolare lo specchietto, allacciarsi le cinture, chiudere le telefonate in corso o non iniziarne una appena ci si mette alla guida.

Al fine di evitare stupidi e pericolosi errori, vediamo cosa non bisogna assolutamente fare:

– per i bambini più bassi di 125 centimetri non si possono utilizzare seggiolini auto senza schienale;

– non è possibile tenere i bambini in braccio durante il viaggio.                    Perché?

Perché in caso di incidente, non avrai la possibilità di proteggere il bambino che scapperà dalle tue braccia e verrà catapultato all’interno dell’abitacolo.

– non si deve mai allacciare la stessa cintura si sicurezza insieme con il bambino perchè si espone il bambino a gravi rischi in caso di incidente e perché la cintura di sicurezza non si trova nella posizione ideale e quindi perde la sua funzione primaria;

– non stringere a sufficienza le cinture di sicurezza del bambino: cinture troppo allentate possono causare lo scivolamento al di fuori della posizione di sicurezza;

– posizionare il bambino nella navicella sul sedile posteriore o non fissare la navicella: in caso di uno scontro frontale, il bambino sarà sollevato dalla navicella e catapultato in avanti;

– in nessun caso è consentito non usare nessun sistema di ritenuta per il bambino perché, anche alle più basse velocità, un incidente più essere fatale;

– lasciare l’airbag anteriore attivato: se le auto hanno gli airbag anteriori laterali che non possono essere disattivati, è ovvio che il seggiolino auto va posizionato sul sedile posteriore;

– montare il sediolino nel modo errato (installando il sediolino in posizione o senso errati, allacciato con l’uso della cintura sbagliata, oppure con cintura di sicurezza non bene posizionata o non ben tesa) può costituire un rischio di gravi lesioni per il bambino.

Come regola generale, più è stretto il collegamento fra il seggiolino ed il veicolo, maggiore è la protezione offerta;

– è vietato effettuare delle modifiche al seggiolino auto, oppure installarlo con parti mancanti o alterate in quanto non può più garantire la sicurezza del bambino. Le parti mancanti possono anche portare a conseguenze mortali. Anche una semplice vite mancante è sufficiente a provocare una rottura in caso di impatto.

– per le stesse ragioni esposte nel punto precedente, è sconsigliato utilizzare un seggiolino auto danneggiato in un incidente;

– è sconsigliato dare da mangiare lecca-lecca o cibi con il bastoncino ai bambini fissati in seggiolini auto poiché in caso di frenata potrebbero ferire il piccolo;

– non installare il seggiolino auto Gruppo 0+ nel senso di marcia. Perché? Perché uno scontro frontale può provocare la rottura del collo del bambino.  Com’è possibile?

Devi sapere che la sua testa in questa fascia di età è ancora troppo pesante rispetto al resto del corpo, infatti nei primi anni di età il collo e la testa rappresentano circa un terzo delle dimensioni totali del bambino;

Si, è vero, possono sembrare cose ovvie. Ma non è così!

Irresponsabilità, ignoranza e superficialità non sono tollerate quando si parla della sicurezza dei bambini e della tua famiglia.

Queste sono semplici regole da seguire per garantire la massima sicurezza dei bambini, oltre anche alla necessità di scegliere sempre il seggiolino auto migliore a seconda dell’età e del peso del bambino.

Rialzo auto e alzatina auto

La normativa ECE R44 04 definisce i rialzi per bambini come cuscini ausiliari o sistema di ritenuta parziale che viene usato assieme a una cintura per adulti che attraversa il corpo del bambino o che trattiene il dispositivo in cui viene collocato il bambino

Il rialzo auto per bambini permette al bambino di essere rialzato alla giusta altezza in modo da posizionare meglio la cintura di sicurezza su spalla e torace del bambino, per produrre una maggiore sicurezza complessiva, soprattutto in caso di urti frontali e laterali o a causa di fuoriuscite autonome.

La normativa ECE-R-44 vieta l’utilizzo di questo tipo di prodotti fino ai 125 cm di altezza del bambino (circa 8 anni e 22 chili). Al di sopra dei 125 centimetri di altezza è ancora possibile utilizzare la cosiddetta “alzatina auto per bambini”

Perché in alcuni casi i rialzi per bambini sono stati vietati?

Devi sapere che quando i bimbi si addormentano tendono ad assumere posizioni a dir poco assurde, quindi aumentano considerevolmente i rischi per il bambino in caso di

Spesso ci chiedono: Vorrei comprare un booster perché mi sembra più comodo da trasportare e pratico da utilizzare?

Se parliamo di booster facciamo riferimento al rialzo auto senza schienale. Il booster per bambini presenta diversi limiti oggettivi, infatti con i rialzi senza schienale il bambino è meno protetto dagli urti laterali e, visto che solitamente i bambini non stanno un attimo fermi, le cinture dell’auto spesso non sono all’altezza corretta.

Hai già una alzatina o un rialzo auto? Se vuoi sapere tutti i pro e i contro sull’utilizzo di rialzi auto rispetto ai seggiolini per bambini, leggi l’articolo di approdondimento => Articolo Rialzo Auto

normativa seggiolini auto 2017

GRUPPI SEGGIOLINI AUTO 

La normativa seggiolini auto 2017 prevede l’obbligo l’uso dei sistemi di ritenuta idonei, che devono essere usati dalla nascita  fino al raggiungimento dei 36 chili di peso (12 anni circa).

Vediamo adesso quali sono le caratteristiche dei 5 gruppi di seggiolini auto per bambini:

o            Il primo, detto gruppo 0, va dagli 0 ai 10 kg di peso

o            Il gruppo 0+ arriva invece fino ai 13 kg

o            Il gruppo 1 è riferito a bimbi dai 9 ai 18 kg

o            Il gruppo 2 dai 15 ai 25 kg

o            Il gruppo 3 dai 15 ai 36 kg

Se vuoi usare dei seggiolini auto per bambini fino ai 18 kg puoi usare solo i seggiolini apparteneti al Gruppo 0, Gruppo 0+ e Gruppo 1.

Se vuoi usare dei seggiolini auto per bambini oltre i 18 kg puoi usare solo i seggiolini apparteneti al Gruppo 2 e al Gruppo 3.

Purtroppo, ancora oggi, molti genitori non utilizzano regolarmente questi importantissimi sistemi di ritenuta.

Quindi se ti stai domandando perchè è così importante utilizzare sempre un seggiolino auto per bambini?

Forse la domanda giusta da farsi è: in caso di incidente cosa succede se tengo mio figlio in braccio?

Devi sapere che nel caso di impatto a 56 Km/h un bambino del peso di 15 kg produce una forza d’urto pari a 225 kg. Pensa se in quel momento il bambino è tra le tue braccia, sarebbe quasi impossibile riuscire a trattenerlo con le braccia.

Fissando il bambino in auto con cinture e seggiolino, puoi ridurre fino al 90% il rischio di lesioni gravi o mortali.

ECE R44 04: normativa europea seggiolini auto 2017

La ECE R44 è la normativa europea che ha per oggetto la regolamentazione dei dispositivi di ritenuta per bambini in auto.

L’ultimo aggiornamento della legge ECE R44 04 prevede l’obbligo di utilizzare un seggiolino auto per i bambini con altezza inferiore ai 125 cm, oppure di uno schienale aggiuntivo, che permetta al bambino di stare in una posizione più corretta e sicura per l’uso della cintura di sicurezza.

La normativa ECE R44 04 fa riferimento al peso e all’altezza del bambino ed opera in concomitanza con la ECE R129 che invece fa riferimento agli obblighi in relazione all’età del bambino.

I seggiolini auto senza schienale attualmente in vendita saranno ritirati dal mercato?

NO, i seggiolini auto senza schienale attualmente in vendita non saranno ritirati dal mercato, ma resteranno in commercio e potranno essere utilizzati per bimbi più alti.

Di sicuro tutti i seggiolini auto fabbricati prima del 1995 e omologati dalle norme ECE R44/01 e 44/02 non possono essere più utilizzati o venduti. È possibile utilizzare esclusivamente i seggiolini muniti dell’etichetta arancione di omologazione europea ai sensi delle normative ECE R44/03, ECE R44/04 e i-Size (UN R129).

Ma quali sono le novità principali introdotte dalla normativa ECE R44 04?

La normativa ECE-R-44 vieta l’utilizzo di alzatine, booster e rialzi per bambini fino ai 125 cm di altezza del bambino (circa 8 anni e 22 chili). Al di sopra dei 125 centimetri di altezza è ancora possibile utilizzare le cosiddette “alzatine per bambini

E chi possiede già un seggiolino auto senza schienale?

Se possiedi un seggiolino auto senza schienale potrai comunque continuare ad utilizzarlo, ma oramai sai bene che ci sono dei sistemi di ritenuta per bambini molto più sicuri, in quanto offrono una maggiore protezione complessiva e non solo in caso di urto laterale, ma anche in caso di urto frontale perché lo schienale consente un miglior passaggio delle cinture a livello della clavicola, e evita che il bambino scivoli sotto la cintura anche in caso di addormentamento.

I seggiolini auto buoni non costano una fortuna.

Si può risparmiare su tante cose, allora perché risparmiare sulla sicurezza di tuo figlio?

Disattenzione, disinteresse, superficialità non possono essere tollerati quando si parla della sicurezza di tuo figlio.

Se vuoi essere sicuro di rispettare la normativa vigente e fare tutto il possibile per la sicurezza di tuo figlio, devi sapere che la ECE R44 04:

–      rimuove l’obbligo dell’utilizzo del sistema ISOFIX tra 100 e 150 cm di altezza;

–      suddivide le tipologie di seggiolini in base al peso del bambino, nello specifico definisce 5 gruppi di seggiolini auto e le relative modalità di utilizzo;

–      suddivide le tipologie di seggiolini auto in categorie a seconda delle modalità di posizionamento e fissaggio;

–      definisce i requisiti necessari per l’omologazione di un seggiolino auto (crash test, materiali, etc).

Investendo meno di 3 minuti del tuo tempo avrai una maggiore consapevolezza su cosa fare per la sicurezza dei tuoi figli, quindi ti invitiamo quindi a leggere un ulteriore approfondimento sulla normativa europea ECE R44 04.

SEGGIOLINO AUTO NORMATIVA R129 (R129-02 SECONDA FASE) 


Con l’entrata in vigore della normativa europea ECE R129 I-size non sarà più obbligatorio il sistema ISOFIX per bambini da 100 a 150 cm. Ciò significa che i bambini più grandi potranno viaggiare  anche con seggiolini auto che non sono dotati di questa modalità di installazione.

Rientrano in questa normativa i seggiolini del gruppo 2 e anche quelli del gruppo 3.

Secondo la legge ECE R129 I-size ogni seggiolino auto omologato dovrà essere dotato di schienale.

La nuova normativa introduce l’obbligo dei seggiolini auto fino a 135 o 150 cm di altezza.  a seconda del Paese europeo di riferimento. In Italia il limite in altezza resta fissato ai 150 cm, ma in altri paesi l’obbligo si ferma ai 135 cm e va ricordato che c’è l’obbligo di seggiolino con schienale per tutti i bambini sotto i 125 cm, circa 22 chili.

La normativa ECE R129 I-size nasce per aumentare i parametri di sicurezza rispetto alla normativa ECE R44/04 che prende meno in considerazione gli impatti laterali.

Quindi? Quali sono le novità della nuova normativa UN R129 i-Size?

– i seggiolini auto vengono classificati in base all’età e all’ altezza del bambino e non al peso;

– è obbligatorio installare il sistema di ritenuta in senso contrario di marcia fino ai 15 mesi del bambino. Perché?

E’ stato verificato che il neonato presenta una fisiologica fragilità in testa e collo fino ai 15 mesi, quindi è opportuno tutelare al meglio il bambino in caso di incidente.  La testa e il collo di un neonato rappresentano circa un terzo della massa di tutto il corpo;

– protezioni da impatto laterale obbligatorie: infatti in caso di incidente, l’urto viene distibuito su una superficie più ampia della schiena. Questo significa una maggiore protezione per la testa del bambino, maggiore protezione del collo del bambino e un minore rischio di traumi localizzati.

Con le precedenti normative le prove dinamiche per l’omologazione venivano effettuate con impatti frontali e posteriori, tralasciando completamente gli incidenti laterali che invece secondo le statistiche avvengono con maggior frequenza.

Per questo motivo i seggiolini auto per bambini in fase di urto laterale devono garantire una maggiore tutela di queste delicate parti del corpo.

Installazione del seggiolino auto con attacchi ISOFIX

L’aggancio del seggiolino auto con il sistema ISOFIX, riduce ampiamente i margini di errore di installazione non corretta, rispetto all’aggancio con le cinture di sicurezza del veicolo.

Con gli attacchi isofix il seggiolino è saldamente ancorato al telaio dell’auto, ecco perchè il sistema ISOFIX è nettamente più sicuro, ma allo stesso tempo più dispendioso.

Quali sono le differenze tra l’iSize e la normativa ECE R44/04?

Vi ricordiamo che la ECE R129 affianca, ma non sostituisce per il momento, la ECE R44/04 (tra

le versioni precedenti della ECE R44

Come abbiamo affermato più volte, i seggiolini auto omologati i-Size offrono un livello di sicurezza più alto rispetto ai parametri definiti dalla ECE R44. Ciò nonostante entrambe le norme sono vigenti e i genitori potranno scegliere se acquistare o meno seggiolini auto omologati secondo la più recente normativa

Anche la normativa ECE R129 fa riferimento ai 5 gruppi seggiolini auto:

Gruppo 0 – Bambini di peso inferiore ai 10 kg montati in senso contrario a quello di marcia. In questo gruppo sono comprese anche le “navicelle”, da fissare con le cinture dell’automobile.

Gruppo 0+ Bambini di peso inferiore ai 13 kg per una maggiore protezione maggiore alla testa ed alle gambe.

Seggiolini auto gruppo 1 per bambini di peso compreso tra 9 kg e 18 kg.

Seggiolini auto gruppo 2 per bambini di peso compreso tra i 15 e i 25 kg.  L’utilizzo di cuscini con braccioli omologati prevede l’utilizzo delle cinture del veicolo con l’aggiunta di un

dispositivo di aggancio che si fissa nel punto in cui la cintura incrocia la spalla.

Seggiolini auto gruppo 3 per bambini di peso compreso tra 22 e 36 kg. L’utilizzo di cuscini senza  braccioli hanno lo scopo di aumentare la statura del bambino affinché possa fare uso delle normali cinture di sicurezza.

normativa seggiolini auto

SEGGIOLINI AUTO ISOFIX: PIU’ SICUREZZA PER I BIMBI IN AUTO

I seggiolini per auto con sistema Isofix sono attualmente i più sicuri in commercio, ecco perché la nuova normativa ECE R129 ne sta promuovendo l’utilizzo nel suo ultimo aggiornamento.

Il seggiolino auto con attacchi ISOFIX riduce cosiderevolmente il rischio di errata installazione, rispetto ai sistemi di ritenuta che si fissano con le cinture di sicurezza del veicolo.

Gli agganci isofix sono predisposti dal costruttore e fissano il seggiolino auto direttamente sul telaio dell’auto, grazie ad un sistema di connettori rigidi che segnalano anche se l’aggancio è avvenuto correttamente o meno.

Ma perché i seggiolini con attacchi isofix sono così sicuri?

Oltre al sistema di fissaggio direttamente sul telaio della macchina, i seggiolini auto isofix prevedono la dotazione di protezioni da impatto laterale obbligatorie.

Il sistema isofix ti garantisce una maggiore protezione per la testa e il collo del bambino, proteggendolo da traumi e lesioni gravi.

Ti bastano solo due dati per capire l’importanza dei seggiolini auto isofix per bambini:

– il 25% degli incidenti avviene con impatto laterale;

– la testa e il collo del bambino nei primi anni di vita rappresenta circa il 30% del totale della massa corporea di tuo figlio.

Quindi un seggiolino auto che riduce i rischi da impatto laterale e una maggiore sicurezza per il collo e la testa di tuo figlio, non può non essere una scelta obbligatoria.

Difendi la vita dei tuoi figli e della tua famiglia. Puoi risparmiare su tante cose ma non sulla sicurezza di tuo figli.

Dopo aver analizzato decine e decine di seggiolini auto con attacco isofix, abbiamo selezionato i migliori seggiolini per livello di sicurezza e prezzo.

SEGGIOLINI MACCHINA E AIRBAG

Gli airbag sono cuscini di tessuto che si gonfiano immediatamente dopo un urto. L’attivazione di questo sistema è automatica, e nel caso in cui il bambino in auto è senza cinture o se non è fissato nel seggiolino x auto, si potrebbero addirittura verificare lesioni dovute all’apertura dell’airbag.

Devi sapere che la presenza dell’airbag non esclude l’uso della cintura, e che sia adulti che bambini possono subire danni a seguito di un impatto senza airbag.

Spesso ci vengono poste alcune domande sugli airbag, per le quali è opportuno fare un pò di chiarezza:

Nella mia auto sono presenti airbag anteriori laterali non disabilitabili. Come posso fare?

In quel caso è opportuno posizionare il seggiolino auto sul sedile posteriore.

Ma il gas che esce dagli airbag è pericoloso?

Il gas è azoto e non rischioso per la salute.

Ciò nonostante a seguito di un impatto con un airbag si possono riportale lesioni o ustioni, irritazioni per la fuoriuscita di gas caldo, escoriazioni e contusioni a seguito dell’apertura dell’airbag, dell’urto o a causa di una errata postura al momento dell’impatto.

Ma perché quando scoppia l’airbag solitamente si rompe anche il parabrezza?

Devi sapere che l’airbag, per non aprirsi direttamente verso la testa del passeggero, si espande verso l’alto. La rottura del parabrezza dopo l’apertura dell’airbag è un danno collaterale frequente e difficilmente evitabile.

Ovviamente la funzione degli airbag è quella di salvarci la vita, quindi questi sono danni collaterali rispetto ai potenziali danni che si possono subire a seguito di un impatto senza airbag.

ATTENZIONE: nel caso in cui l’auto segnali una anomalia o un malfunzionamento degli airbag, è opportuno far verificare al più presto possibile l’impianto di protezione airbag dell’auto.

seggiolini auto normativa

Domande frequenti su seggiolini per auto

Abbiamo deciso di raccogliere alcuni dei dubbi e delle domande e i dubbi che i genitori si fanno quando pensano alla sicurezza dei loro figli.

Se hai un dubbio o hai bisogno di un chiarimento, non esitare a scrivere la tua domanda nei commenti alla fine dell’articolo, risponderemo il prima possibile.

Ah, se pensi che questo articolo possa essere utile ad altri genitori come te, non esitare a condividerlo. Grazie.

Ora passiamo alle domande, alcune possono sembrare scontate, ma, vista la tranquillità con la quale buona parte dei genitori ignora la normativa seggiolini auto, è meglio ribadire alcuni concetti.

Andiamo…

Perchè i bambini più bassi di 125 centimetri devono per forza utilizzare un seggiolino per auto con schienale?

Oltre ad essere un obbligo normativo, i seggiolini con schienale garantiscono un miglior posizionamento del bambino e della cintura sulle spalle oltre una maggiore protezione in caso d’impatto laterale.

Qual’è la normativa seggiolino auto vigente?

Le normative attualmente in vigore e che regolano l’omologazione dei seggiolini auto sono due, la ECE R44/04 e la R129.

Perché ci sono due normative per i seggiolini auto? E a quale normativa dobbiamo fare riferimento?

Entrambe le normative sono in vigore e continueranno ad esistere fianco a fianco. Il genitore potrà liberamente scegliere se orientarsi su un seggiolino auto omologato ECE R44/04 o secondo la nuova normativa R129.

Attenzione: nonostante l’obbligo dell’utilizzo di rialzi con schienale troverai ancora in vendita rialzi senza schienale per bambini sotto i 125 cm che sono già presenti sul mercato rimarranno ancora in vendita.

Quali sono le differenze tra l’iSize E129 e la normativa ECE R44/04?

Vi ricordiamo che la ECE R129 affianca, ma non sostituisce, la ECE R44/04 (tra le versioni precedenti della ECE R44, solo la 03 è ancora valida.

Quindi finchè tutte le fasi della legge non saranno completate e non entreranno in vigore, i seggiolini auto conformi alla ECE R44/03-04 potranno essere venduti e utilizzati, mentre quelli che rientrano nei parametri R44/01 e R44/02 non potranno essere utilizzati.

La normativa seggiolini per auto I-SIZE E129 è stata redatta per offrire un livello di sicurezza più alto rispetto alla ECE R44.

Riassunte di seguito, due delle differenze tra le due leggi :

–      la normativa ECE R44/04 ragiona per peso mentre la normativa ECE R129 ragiona secondo l’altezza del bambino;

–      obblighi di trasporto bambini in senso contrario di marcia: per la ECE R44/04: fino a 9kili del bambino, mentre per la ECE R129 fino a 15 mesi del bambino;

Cosa sono i seggiolini per auto ISOFIX? E perché i seggiolini con attacchi ISOFIX sono più sicuri?

Isofix è il sistema di sicurezza unificato che garantisce una maggiore sicurezza per i bambini, in quanto si fissa meccanicamente il seggiolino direttamente alla carrozzeria dell’auto.

I seggiolini fissati con attacchi isofix sono notoriamente più sicuri rispetto ai seggiolini fissati con le cinture di sicurezza. Sono anche oggettivamente più stabili e semplici da agganciare.

I vecchi seggiolini auto vanno buttati?

No, o quanto meno non tutti. Attualmente gli unici modelli fuorilegge sono quelli con omologazione UN ECE R44 01 e la UN ECE R44 02, per il resto possono essere ancora utilizzati.

Fai particolare atenzione a vecchi seggiolini acquistati di seconda mano o regalati da/a amici e parenti.

Alla normativa R44 si è aggiunta anche la UN ECE R129, frutto della nuova normativa seggiolini auto R129 che prevede:

–      di fissare i seggiolini per auto con le cinture di sicurezza per bambini omologate  da 100 ai 150 centimetri di altezza;

–      l’omologazione del seggiolino in base all’altezza, e il sistema di ancoraggio con sistema ISOFIX o I-size.

C’è una normativa seggiolini auto 2018?

No, l’ultimo aggiornamento della normativa sui seggiolini auto è del 2017. Ovviamente oltre alla ECE R44 e la ECE R129, è obbligatorio rispettare anche il codice della strada del paese in cui ti trovi.

Come saranno i seggiolini auto 2019?

Di sicura i seggiolini auto 2019 avranno i sensori anti abbandono, questo al fine di scongiurare tragedie di genitori che sfortunatamente lasciano il proprio figlio in auto.

Per quanto riguarda un ulteriore aggiornamento della normativa, non ci sono ancora notizie in merito.

Se ritieni interessante l’articolo che hai appena letto, ci farebbe piacere che lo condividessi con qualcuno che si trova nella tua stessa situazione e con chi può ritenere utili queste informazioni.

Ricorda, anche quando sei in viaggio all’estero, oltre alle normative europee, devi rispettare anche gli obblighi del codice stradale del paese in cui ti trovi. In Italia,  tali obblighi sono riportati nell’ art 172 codice della strada  , a tal proposito protebbe interessati anche il nostro approfondimento in merito => Leggi l’approfondimento sull’ art 172.

Recent Content

link to Coperta sirena bambini e adulti: Guida a plaid e coperte coda di sirena

Coperta sirena bambini e adulti: Guida a plaid e coperte coda di sirena

Coperta sirena per bambini e adulti: Plaid sacco a pelo per tutte le stagioni per piedi freddi, lettura e regalo perfetto. Ciao sono Mary, oggi ti parlerò della coperta sirena, uno degli oggetti più desiderati del momento. Quando si rimane fermi per periodi di tempo abbastanza lunghi, specialmente in autunno e inverno, si comincia a sentire […]