cani e bambini

Cani e bambini insieme: i rischi quando leccano bocca e mani

Ciao, mi chiamo Francesca, ho tre cani e due figli piccoli.

E’ bellissimo vedere i miei figli giocano felicemente con i miei tre “cuccioli”, ma mi sono sempre domandata:

Quali sono i rischi per i bambini quando vengono leccati dai cani? Quando i cani leccano le mani o la bocca del tuo bambino, germi e parassiti potrebbero attaccare il debole sistema immunitario del tuo bambino. Anche noi abbiamo in bocca milioni di batteri, ma non possiamo sapere cosa ha mangiato o leccato il tuo cane.

Ho fatto delle ricerche e ti posso confermare che essere leccati dai cani è rischioso e, per quanto adorabile, non dovresti permettere ai tuoi cani di leccare il viso del tuo bambino. Spero che le informazioni contenute in questo articolo possano essere utili anche a te.

Cani e bambini: Ecco perché è rischioso permettere ai cani di leccare le mani e la bocca del tuo bambino.

Vediamo in sintesi quali sono i principali motivi per cui è meglio non permettere al tuo cane di leccare il tuo bambino.

  1. Germi e Igiene del cane

I cani sono meno attenti all’igiene rispetto alle persone. Può capitare che possono leccare le mani o il viso del tuo bambino, quando poco prima hanno leccato spazzatura, feci, o il loro fondo schiena.

In alcuni casi potrebbero trasmettere dei germi per i quali i sistema immunitario del bambino non è ancora pronto.

  1. Minaccia batterica dei cani

Come gli umani, anche i cani possono soffrire di malattie gengivali causate da batteri, quindi evita che il contatto, specialmente quando il tuo bambino mette i denti.

  1. Vermi e Parassiti dei cani

Dopo un potenziale contatto con le feci, come per i batteri, anche per i vermi o per altri parassiti intestinali c’è il rischio che possano essere trasmessi agli esseri umani.

Questo può determinare febbre, dolori addominali e difficoltà respiratorie.

Ricorda che è obbligatorio sverminare i cani, ed è importante la prevenzione annuale e la rimozione quotidiana delle feci, oltre a ridurre al minimo i rischi di contatto con i bimbi.

  1. Contatto, istinti materni e comportamento del cane

I cani possono leccare un bambino per diversi motivi: sottomissione, reazione ai comportamenti del bambino, istinto materno, protezione o gelosia.

Dedica abbastanza tempo sia al tuo cane che al tuo bambino, oltre a impostare giorno per giorno le giuste regole di convivenza.

Continuando la lettura, scoprirai cosa fare per ridurre i rischi e come far interagire il cane e il bambino nel modo più corretto e sicuro.

Troverai, inoltre, anche le risposte a molte delle domande frequenti che si fanno ogni giorno i genitori.

Bambini a contatto con cani: comportamento e psicologia di cani e bambini insieme

Sarà capitato anche a te di notare che non tutti i cani si comportano allo stesso modo con il tuo bambino. Ho approfondito la questione e ti posso dire che le ragioni per cui i cani decidono di leccare un bambino sono diverse. Vediamo quali:

Sottomissione: in quel caso leccare le mani di un bambino può essere visto come un gesto di rispetto e quindi come un comportamento pacifico;

Dominio: può capitare che i cani leccano o toccano il bambino o la persona con la bocca per stimolare una reazione.

Novità: La presenza di odori, suoni e comportamenti nuovi dovuti alla presenza di un bambino in un luogo in cui il cane si sentiva padrone, può generare comportamenti inaspettati, come ostilità o volontà di giocare in maniera energica, rischiando di poter far male al bambino.

Gelosia: Si anche i cani possono soffrirne, infatti possono essere risentiti di non godere più delle stesse attenzioni. Cerca di passare abbastanza tempo anche con il tuo cane per fargli capire che è sempre amato e che non è stato messo da parte.

Istinto materno: l’istinto di protezione può portare a leccare il bambino, allo stesso modo può portarli a strattonarli o ringhiargli contro se i bambini si comportano male o solamente per spostarli da un luogo che, secondo loro, è potenzialmente pericoloso. La cosa migliore è interrompere i comportamenti materni fin da subito.


Importante: Qualunque sia il comportamento del tuo cane, bisogna essere pronti ad intervenire subito e stoppare subito delle tendenze o potenziali comportamenti pericolosi per il tuo bambino.


Rapporto cane bambino: come migliorare il rapporto cane bambino

Bisogna capire che bisogna dedicare del tempo, soprattutto all’inizio, all’educazione dei nostri amici a quattro zampe.

Al primo incontro bisogna essere molto attenti e non lasciare nulla al caso.

Se i tuoi figli sono particolarmente vivaci e rumorosi, se non sono controllati, è preferibile evitare che possano entrare in contatto con il cane. Una buona soluzione potrebbero essere l’utilizzo dei cancelletti per bambini che hanno la funzione di separare i diversi ambienti della casa ed impedire il contatto diretto tra il cane e il bambino, in questo modo sarai più tranquilla/o se stai facendo altre cose.

Se pensi che un cancelletto per bambini possa essere una buona soluzione, puoi scegliere quello giusto per te leggendo la guida completa ai cancelletti per bambini.

Io ho acquistato il cancelletto che vedi in basso nella foto direttamente su amazon. Se sevo dire la verità, ne ho acquistati 2, di cui 1 per la stanza del bambino (dove non può mai entrare) e uno per le zone comuni (dove non entra sempre) che utilizzo quando ci sono ospiti e quando devo sbrigare le faccende di casa. Se vuoi controlla direttamente il prezzo su Amazon <= Link

cancelletti bambini per cani

Importante: Osserva il tuo cane, se abbaia troppo, si ritrae o si nasconde potrebbe comunicare che si sentono a disagio o che vogliono più spazio.

Man mano che il tuo bambino cresce insegnagli, ad ogni occasione, a capire quali cose possono essere fatte e quali no. Un esempio semplice è: non disturbare i cani mentre mangiano o dormono, oppure non seguirli insistentemente quando cercano di nascondersi, oppure tirare le orecchie o la coda.

Domande frequenti

La saliva del cane è infettiva?

Di sicuro saprai che la lingua del cane ha anche la funzione di pulizia, ti sarà sicuramente capitato vedere il tuo cane leccare le sue zone intime, o una ferita.

La saliva del cane potrebbe essere infettiva anche se leccano il pavimento e mangiano o giocano con dei rifiuti durante la loro passeggiata, perché potrebbero ingerire dei microbi capaci di generare infezioni alla bocca, alle gengive o altro ancora.

I neonati, i bambini e gli anziani sono le persone più vulnerabili. Solo alcuni dei batteri più pericolosi,che possono essere trasmessi da un contatto con il cane, sono:

– Escherichia coli: batterio che causa la diarrea e il mal di stomaco nelle persone e può avere effetti anche peggiori;

– Salmonella e Campylobacter che possono causare infezioni e malattie nelle persone.

– Vermi e parassiti.

Ma perché il cane lecca il bambino?

Per i cani leccare i volti dei bambini o degli adulti è la cosa più naturale che c’é. Lo fanno perché sono curiosi, ma anche per dimostrare affetto o per giocare. Tuttavia la bocca del tuo cane non è così pulita come pensi.

Questo non significa che bisogna mantenere il tuo cucciolo a distanza, ma devi ricordarti di pulire le aree con cui sono entrati in contatto.

L’alimentazione del mio cane può aumentare i rischi per i bambini?

Per i cani che seguono diete crude ci sono maggiori probabilità di infezioni e trasferimento di batteri, quindi è molto importante essere sempre attenti in caso di contatto con la faccia del bambino, in quanto le mucose del viso li possono assorbire facilmente.

Come faccio a insegnare al mio cane a non leccarmi?

Per insegnare al tuo cane a non leccarti più devi essere molto atteno e coerente. Poiché se lo accarezzi o gli dai attenzioni, quando ti lecca, starai indirettamente ricompensando il suo comportamento.

Il primo consiglio quindi è quello di ignorare il cane quando manifesta la volontà di leccarti. Mentre quando sta per iniziare a leccare il tuo bambino o te, devi dire un netto NO!

Ci vorrà un pò di tempo ma dopo un pò il concetto sarà chiaro. Se vuoi, per accelerare il processo, puoi utilizzare anche sostanze acide sulle zone che il cane intende leccare (tipo succo di limone).

Conclusioni

Solitamente gli animali come zanzare, zecche, mosche, etc sono quelli che possono trasmettere malattie attraverso morsi, punture, etc.

E’ invece possibile prendere malattie da animali dopo il loro precedente contatto con batteri o parassiti, oppure per infezioni o per la loro alimentazione (es.carni infette o poco cotte).

E’ importante quindi non permettere al cane , specialmente se di un estraneo, di leccare il viso del tuo bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *